Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
4 e 5 novembre giornate riservate a stampa e operatori del settore.

Da etropolis, RELOAD

04 novembre 2013 | Redazione Online EICMA

Da etropolis, RELOAD

La volontà di aggiungere un prodotto ‘business’ all’interno dell’offerta etropolis risale al 2011, anno durante il quale ha avuto avvio un intenso lavoro di Ricerca e Sviluppo, portato avanti interamente in Europa, e che è approdato infine sullo scooter cargo etropolis Reload.
Reload si presenta sul mercato come mezzo da lavoro innovativo, è dotato di un ampio portapacchi posteriore, di un portapacchi anteriore, di una pedana spaziosa, e si propone di segnare un nuovo punto di inizio nel panorama dei mezzi elettrici cargo. Motociclo agile e leggero (appena 85 kg senza batterie), con motore brushless ed una potenza al mozzo di 4000 W (certificato TÜV), Reload è regolato da un sistema di erogazione della spinta perfettamente bilanciato, in grado di dosare la velocità nelle ripartenze, evitando gli strappi tipici degli scooter elettrici, limitando quindi i picchi di consumo a vantaggio dell’autonomia.
La dotazione tecnica di etropolis Reload è completamente nuova ed è stata sviluppata in collaborazione con un centro di ingegneria spagnolo specializzato in mobilità elettrica il quale curerà insieme allo staff tecnico di E-Tropolis il montaggio e la messa a punto di ogni singolo componente.

Il VANO TECNICO è un compartimento stagno posto sotto la sella all’interno del quale trovano alloggio: il battery pack, il BMS e l’elettronica di potenza. Da questo vano escono anche il cavo per la ricarica e le connessioni dedicate alla diagnostica periodica, da eseguire presso i centri assistenza E-Tropolis, attraverso le strumentazioni USB Can.
BMS: è il cuore del nuovo scooter Reload ed è il frutto in un lavoro di perfezionamento durato oltre 2 anni. In aggiunta alle funzioni base quali: misurazione istantanea della tensione e della temperatura del battery pack, il BMS offre grande accuratezza nell’elaborazione dei dati, unita ad una spiccata reattività in caso di malfunzionamento. Il BMS installato sul Reload ha caratteristiche elettroniche di ultima generazione, difficilmente eguagliabili da altre strumentazioni in commercio. Spicca in particolare la flessibilità del setting che può essere modulato a seconda delle esigenze del cliente ed è adattabile a diversi tipi di batterie, purché al litio, senza perdere per questo in performance e peculiarità funzionali. Il BMS, inoltre, funge da ‘scatola nera’ del veicolo registrando tutte le informazioni: dalle differenti tipologie di utilizzo alle scariche effettuate, dalle eventuali avarie alle modalità di ricarica, consentendo l’esecuzione di check-up accurati in qualsiasi momento e tutto ciò, a breve, sarà possibile anche tramite smartphone. Oltre a questo, naturalmente, il BMS esegue un calcolo della percentuale di carica residua presente nel battery pack e tale misurazione è particolarmente attendibile rispetto anche a qualsiasi altro sistema di rilevazione esterno.

SISTEMA DI MONITORAGGIO USB Can: USB Can è il sistema di diagnostica ideato per etropolis Reload e rende molto più rapido ed efficiente il servizio di assistenza offerto da E-Tropolis ai propri clienti business. Immaginando ad esempio che uno o più mezzi etropolis Reload siano utilizzati da una società privata di consegna della posta in diverse città italiane, attraverso un modulo di connessione al PC (fornito direttamente al centro assistenza dell’azienda) sarà possibile scaricare tutte le informazioni dei vari veicoli che saranno, poi, lette in remoto dai tecnici E-Tropolis direttamente dalle sedi centrali in Italia, in Germania o in Spagna per poi eseguire da qui una diagnosi immediata. Attraverso tale connessione, inoltre, sarà anche possibile intervenire direttamente sul Reload apportando immediatamente i primi adeguamenti atti a risolvere l’eventuale problema. Questo sistema abbatte radicalmente i tempi dell’assistenza oltre a contenerne, naturalmente, i costi derivanti.